.
Eolo
recensioni
Gli intriganti venerdì del teatro di figura
Ecco il resoconto delle serate dell'Associazione Braghin a Torino curato da Eugenia Praloran

QUATTRO ESEMPLARI 'INTRIGANTI VENERDI' ' Vorremmo che potessero moltiplicarsi gli Intriganti Venerd, frutto dell'impegno dell'Associazione Riccardo Braghin a favore dei giovani artisti esordienti del Teatro di Figura, con il sostegno della Casa Teatro Ragazzi e Giovani.
Per quattro venerd fra novembre 2010 e aprile 2011 la Casa Teatro Ragazzi e Giovani ha ospitato in prima serata uno spettacolo di compagnie solidamente affermate, proponendo poi in seconda serata uno studio o una sequenza in progress da parte di giovani artisti esordienti, che hanno cos avuto la possibilit di presentare il loro lavoro in un contesto professionale ma benevolo e relativamente informale, di fronte a un pubblico caloroso e a una giuria di esperti che oltre a selezionare e valutare i lavori ai fini dell'assegnazione di un premio finale hanno anche rappresentato per i giovani artisti un autorevole riferimento per indirizzare gli sviluppi futuri della ricerca individuale.
L'Associazione Riccardo Braghin ha voluto creare un premio di produzione, Premio Riccardo Braghin per giovani talenti esordienti di Compagnie non professionali, allo scopo di sostenere il miglior progetto produttivo, e incoraggiare l'attivit dei giovani artisti che desiderano dedicarsi alla creazione teatrale. Iniziativa quanto mai encomiabile in questi anni di vacche magrissime per il Teatro e la Cultura, tanto pi che l'Associazione Riccardo Braghin ha offerto al vincitore un premio in denaro che va pienamente a sostegno dell'attivit di ricerca e di formazione preziosa per i giovani artisti, oltre ad un'occasione di incontro con il pubblico e con veterani di grande preparazione e sensibilit.
L'Associazione Riccardo Braghin ha bandito il Premio Riccardo Braghin per compagnie teatrali non professionali 'al fine di promuovere produzioni teatrali di qualit nell'ambito del Teatro di Figura e di promuovere la ricerca, la sperimentazione e il ricambio generazionale, avendo come obiettivo l'arricchimento della gloriosa tradizione del Teatro dei Burattini, promuovendo il lavoro di una Giovane Compagnia che intenda cimentarsi nelle tematiche con i grandi interrogativi del nostro tempo, nelle tecniche teatrali, lavorando sia con oggetti che con attori, sviluppando una teatralit che faccia tesoro di entrambi '. La giovane et dei partecipanti stata considerata titolo preferenziale e non stata richiesta alcuna quota di partecipazione, offrendo partecipazione gratuita a chiunque fosse interessato.

Ha vinto il Premio Riccardo Braghin per giovani talenti esordienti di Compagnie non professionali, con il plauso unanime della giuria di cui facevano parte Giovanni Moretti e Alfonso Cipolla dell'Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare di Grugliasco, Francesco Castellano, costituitosi per l'occasione in 'Compagnia FrancesCogito e la SanchoVilla '.
Francesco Castellano ha proposto, con il contributo tecnico di Michele Fois, un corposo estratto della sua creazione in progress 'La QUASI morte di un impiegato - primo atto di ribelli-3atti contro tutti ', in cui si intreccia un caleidoscopio di suggestioni da Kafka a Castaneda, teatro di figura e giocoleria, teatro d'ombra e di luce, piccoli oggetti, sagome, suggestioni postespressioniste e dubbi esistenzialisti. Francesco Castellano bravo, entusiasta -lo spinge e lo ispira un vento generoso-, accompagnato da un'enorme curiosit e da un forte desiderio di crescita artistica, e non si stanca di leggere, osservare seguire e studiare il lavoro dei Maestri, come giusto che sia. Speriamo di rivederlo presto in scena per scoprire a quali curiosit e urgenze dar la priorit, scegliendo nell'oceano degli spunti che lo animano.
Nel gioco del domino della ricerca teatrale, in cui l'adeguato compimento di una tappa di ricerca consente di impostare lo sviluppo del passo successivo, per chi ha fiumi di energia e montagne di materiale solo questione di scelta e di approfondimento di una direzione precisa, per non disperdersi fra mille dettagli.
A questo giovane artista non mancano ispirazione, talento, freschezza e sensibilit. Quali tematiche, quali linguaggi decider di approfondire, portando fino in fondo la prima tappa decisiva della sua ricerca?

In prima serata, venerd dopo venerd, pubblico e giovani artisti hanno potuto assistere a 'Piccoli Principi ' e 'Obraztsov, tema e variazioni ', della compagnia Piccoli Principi; al poetico ed esemplare 'Vite Senza Fine ', di Gigio Brunello e Giulio Molnar; a 'Tentazioni, omaggio a Hyeronimus Bosch ', spettacolo storico della Compagnia Il Dottor Bostik/Unoteatro; a Faustus! Faustus!, suggestiva e inquietante icona di gesto e maschera della giovane compagnia Zaches Teatro.
Ringraziamo l'Associazione Riccardo Braghin e la Casa Teatro Ragazzi e Giovani per l'iniziativa dei quattro Intriganti Venerd, bella per il suo pubblico ed eccellente per i giovani artisti, e speriamo che possa ripetersi ancora ed ancora.
EUGENIA PRALORAN

Stampa pagina  Link alla pagina

Segnala questo articolo ad un amico:

Tuo nome

Tua mail

Nome amico

Mail amico




Torna alla lista