.
Eolo
eolo awards
LE ASSEGNAZIONI LE MOTIVAZIONI E I VOTI DELL'EDIZIONE 2014
CONSEGNATI A MILANO L'8 MAGGIO DURANTE IL FESTIVAL SEGNALI

EOLO AWARDS 2014

DEDICATO A MANUELA FRALLEONE

ASSEGNAZIONI E MOTIVAZIONI



Quest'anno i premi per il miglior spettacolo e per la migliore novità non sono stati assegnati. Nessuno degli spettacoli visti dai quasi quaranta giurati che partecipano alle votazioni ha infatti ottenuto un numero di voti sufficienti ed autorevole per essere considerato meritevole del premio. La direzione della rivista ha comunque ritenuto come ogni anno, oltre ai premi alla carriera e alla tradizionale menzione per lo spettacolo o compagnia emergente di teatro di figura, di assegnare i premi per la drammaturgia, conseguito tra l'altro dallo spettacolo che ha collezionato più voti e al miglior progetto creativo per l'assoluta valenza sociale ed umana dello spettacolo proposto. 



Eolo Award 2014 alla Carriera a Mafra Gagliardi

Fin dagli anni settanta accanto al teatro per l'infanzia italiano è stata una dei protagonisti dell’animazione teatrale con interventi sul campo, seguendone sempre passo passo direzioni e sviluppo. P di ogni altro ha studiato con profondità e competenza tutte le dinamiche di recezione e le forme dell'immaginario del bambino, collaborando tra l'altro come consulente scientifica allOsservatorio dellImmaginario Infantile di Torino e immettendo tutte le sue scoperte ed osservazioni nel volumeNella bocca dell'immaginazione “uscito da Titivillus nel 2007, contributo fondamentale per comprendere lo spettatore bambino.

Eolo Award 2014 alla Carriera a Argia Laurini Carrara, attuale capostipite della mitica famiglia dei Carrara che tanto ha dato al teatro italiano durante una storia ininterrotta che si tramanda da dieci generazioni di attori itineranti, la cui epopea si perde sin dai tempi della Commedia dell’Arte e di cui Argia fa parte dal 1948. Dopo essere diventata stanziale, a metà degli anni settanta la compagnia Carrara – Laurini cambia nome e diventa La Piccionaia e da qui iniziano le grandi tournée sotto il segno della ritrovata Commedia dell’Arte in cui Argia impersona tra le altre con insuperata, indimenticabile, maestria la maschera di Pantalone.

Dagli anni ottanta, Argia con i figli Armando, Titino e Annalisa segue l'evolversi della compagnia partecipando anche a diversi spettacoli di teatro ragazzi diretti da Armando. L' Eolo-Award

vuole testimoniare ad Argia tutto la stima che il teatro-ragazzi nutre nei suoi confronti per avere l'onore di annoverarla anche nella sua storia.


Eolo Award 2014 al miglior Progetto Creativo a Viaggioadaauschwitz a r di Gianni Basilotta della Compagnia del Melarancio che mette in scena in modo poetico e personale un viaggio del tutto particolare, quello compiuto dall'attore insieme a un folto gruppo di compagni di avventura dal Piemonte fino in Polonia, ripercorrendo a piedi il medesimo doloroso viaggio di deportazione che nel 1944 portò ventisei ebrei cuneesi da Borgo San Dalmazzo ad Auschwitz. Un cammino di piede e di anima che fonde in modo limpido e commovente la dimensione fisica e quella spirituale. Diretto dal maestro amatissimo Luciano Nattino, l'attore infatti traduce in parole semplici il suo cammino, aiutato solo da poverissimi elementi di scena, pezzi di legno, fresche frasche, una betulla del tutto simile a quella che ha piantato là in quell'inferno alla fine del viaggio. In questo modo passato e presente  si fondono in una specie di preghiera laica, una via crucis liberatoria e commovente che appassiona e prende per più di un'ora l'attenzione degli spettatori a cui vengono donate parole di speranza per cercare tutti insieme di affrontare un futuro migliore.



Eolo Award 2014 al miglior progetto drammaturgico di teatro ragazzi e giovani a “La Peggioredi Sipario Toscana. Lo spettacolo tratto daLa feroce gioventùdi Cesare Fiumi nasce da un processo interessantissimo che prosegue il discorso sulla adolescenza che il Centro Teatrale Toscano sta portando avanti da diversi anni. Il testo di Fiumi è infatti riscritto a tre mani dai giovani Sofia Assirelli, Mirko Cetrangolo e Cristiano Testa, con il coordinamento drammaturgico di Donatella Diamanti e sviluppa anche un progetto collaterale che prefigura, sulla tematica evidenziata, eventi nazionali, incontri pubblici, laboratori con studenti, insegnanti, genitori e operatori del sociale. In scena vi è l'incontro casuale in una stazione di due esistenze adolescenziali, apparentemente forse diverse tra loro. Ladiscretaregia di Fabrizio Cassanelli si affida interamente alla drammaturgia che con estrema coerenza pone davanti allo spettatore senza luoghi comuni tutte le più profonde difficoltà di un'età così difficile e contraddittoria come l'adolescenza.

Eolo Award 2014 per il tetro di figura a Riserva Canini una delle poche compagnie che ha saputo rinnovare i linguaggi del teatro di figura per l'infanzia italiano. Marco Ferro e Valeria Sacco con “La triste storia di un altro diavolo”, creazione per burattini in baracca che ripercorreva il mito della caduta di Lucifero,“La notte illuminata”, originale e poetico spettacolo d’ombre prodotto da Teatro GiocoVita, il laboratorio-spettacolo su "Hansel e Gretel", “Clic” curiosa spettacolazione che faceva prendere vita niente meno che alla freccetta del computer, ed infine con “I guardiani del pozzo” dove le fiabe dei Grimm vengono narrate attraverso figure di carta che si compongono e scompongono, hanno sviluppato un percorso sempre originale e coerente, in cui tutte le tecniche del teatro di figura vengono utilizzate in modo veramente preciso e di grande suggestione.

i voti


EOLO AWARDS 2014

Un Canto di Natale - Ca' Luogo D'arte

Era Sonetto per un clown - Magda Clan

John Tammet - L’Organizzazione

Voto di:  Fabio Ridolfi



EOLO AWARDS 2014

Un Canto di Natale - Ca' Luogo D'arte 

La Peggiore - Fondazone Sipario Toscana

Lulù  - Claudio Milani /Lato parlato

Segnalo anche due spettacoli stranieri:
20 decibel -  El Grito
Tetes a tetes - compagnia Villa Lobos - XL producion

Voto di: Rita Maffei 



EOLO AWARDS 2014

Teatro Persona – Il grande viaggio

Le nuvole – La grande magia

Fondazione Sipario Cascina – La peggiore
 
Voto di: Michele Imbasciati



EOLO AWARDS 2014

Aspettando il vento – Thalassia teatro

La Peggiore - Sipario Toscana

Cenerentola Across The Universe -  La luna nel letto

Voto di: Marino Pedroni 


EOLO AWARDS 2014

La Bella Rosaspina addormentata - Sud Costa Occidentale

Cappuccetto Rosso - Compagnia Rodisio

La sposa sirena - Crest

Voto di: Nicola Viesti



Eolo Awards 2014

La Peggiore – Fondazione Sipario Toscana

Il miracolo della mula – Il Laborincolo

Cenerentola across the universe – La luna nel letto

Voto di:  Massimo Calì e Angela Santucci



Eolo Awards 2014

Hanà e Momò – Principio Attivo Teatro

nato ieri - Eco di Fondo

Piccolo Passo. Storia di un’ocarina pigra - Kosmocomicoteatro

Voto di:  Marina Lucchetta



Eolo Awards 2014

Fuori Misura - Quelli di Grock

La peggiore - Fondazione Sipario – Teatro Stabile di Innovazione Cascina

Unpòpiùinlà - Cà Luogo D’arte

Voto di:  Mirella Mijovic



Eolo Awards 2014

Il gioco del Lupo -  Teatrodistinto

B come Babau -  Nonsoloteatro

Cenerentola  - Factory/Elektra/Tir Danza

Voto di: Valeria Frabetti  La Baracca Testoni Ragazzi



Eolo Awards 2014

Sposa Sirena - Compagnia Crest

Il gioco del lupo - Teatro Distinto

Voto di: Luisa Liguoro



Eolo Awards 2014

Oh! Orfeo - Una favola barocca - Teatrolinguaggi

Hip - Una piccola storia con le ali - Anfiteatro e Controluce

Fuori Misura - Quelli di Grock

Voto di: Fabrizio Palma



Eolo Awards 2014

Sinbad - Bottega degli apocrifi

La piccola fiammiferaia - Cà Luogo d'Arte

Bleu - TPO,

Voto di: Tommaso Chimenti



Eolo Awards 2014

# Patrizio Dall'Argine e il Teatro Medico Ipnotico 

(per tre spettacoli molto differenti, una ricerca sempre di qualità, "Leonce e Lena" da Buchner, il più raffinato e complesso , "Parigi" e "Verdi" (un bell'intreccio di burattini di tradizione e pupazzi): tra le motivazioni tenderei a sottolineare in particolare il coraggio di Patrizio Dall'Argine a voler riproporre il teatro dei burattini anche per gli adulti, fruibile a più livelli (qui c'è stata anche una sciocca polemica di una madre "scandalizzata"), facendosi anche ospitare in teatri diversi della città (Teatro Due e Teatro al Parco, oltre che al Museo dei Burattini)  

##Bruno Stori e Imparolopera

(al Teatro Regio l'incanto dell'opera attraverso la narrazione di Bruno Stori, che riesce a farsi seguire da centinaia e centinaia di bambini, invitando l'ascolto di frammenti cantati dal vivo, un'iniziativa ormai di molti anni (posso informarmi) che continua ad entusiasmare)

### tra gli spettacoli (ma di compagnie che credo già premiate, ma che mi fa piacere segnalare): "Ode alla vita" di Rodisio, "Anselmo e Greta" di Eccentrici Dadarò, "Principe Mezzanotte" di Teatropersona, "Il gioco del lupo" (geniale!) del Teatro Distinto, "La bambina dei fiammiferi" della Societas/ Chiara Guidi (ma aggiungerei anche, per la costanza nel tenerlo in repertorio, così come del resto merita assolutamente) "Il grande racconto" con Stefano Jotti

#### Tra gli spettacoli "di confine": il magnifico "Circus Klezmer", raffinato e travolgente, con una compagnia internazionale, e, più piccolo, ma certo di notevole forza e divertimento per grandi e piccoli, "Le sommelier" di Freakclown: il circo e il teatro stupendamente intrecciati in entrambi gli spettacoli, in un felice reciproco arricchimento

##### "John Tammet" (che credo però abbia già vinto il premio scenario infanzia)

###### Infine – per il coraggio, la costanza, la continuità in un felice crescendo di pubblico – la stagione del Cerchio di Parma, molte produzioni e ospitalità di teatro ragazzi anche di compagnie distanti


Voto di: Valeria Ottolenghi



Eolo Awards 2014

Scarpe - Compagnia Sosta Palmizi

Storia di un bambino e di un pinguino - Teatro Telaio

La pietra e il bambino - Teatro Giocovita

Voto di: Marco Renzi



Eolo Awards 2014

Ode alla vita - Compagnia Rodisio

Il gioco del lupo - Teatro Distinto

Nato ieri - Eco di fondo

Voto di: Lucia Vinzi




Eolo Awards 2014

L’isola del tesoro - Ditta Gioco Fiaba

Storia d’amore e di alberi - Cooperativa Thalassia

Virginia -  La Pulce

Voto di:   Irene Vitulo  Paolo Bonaldi




Eolo Awards 2014

Quando c’era Pippo - Occhisulmondo

Piccolo Passo - Kosmocomico Teatro

L’uccello di fuoco - Comp. Art Niveau

Voto di: Giorgio Scaramuzzino



Eolo Awards 2014

La bella e la bestia - Teatro del Canguro

Guarattelle da tre soldi (da “L’Opera da tre soldi”) -  Gaspare Nasuto

L'Orchetto - Accademia Perduta 

Voto di: Luigi Marsano



Eolo Awards 2014

Non mi sembra sinceramente di aver visto
spettacoli meritevoli di premio

Voto di: Stefano Braschi



Eolo Awards 2014

ESPRIMO UN UNICO VOTO PER :

JOHN TAMMET fa sentire le persone molto così:-?

Voto di: Alessandra Belledi




Eolo Awards 2014

Piccolo passo - Kosmocomico teatro 

Gioco del lupo - Teatro Distinto

Viaggio ar Auschwitz - Melarancio

Voto di: Cappato Tunesi



Eolo Awards 2014

John Tammet - L'organizzazione

Ode alla vita - Compagnia Rodisio

Aspettando il vento - Thalassia Teatro

Voto di: Anna e Luciano Giuriola


Eolo Awards 2014

Cenerentola Across the Universe - La luna nel letto

Il gioco del lupo - Teatro Distinto

Tetes a tetes -Villa Lobos (Bruxelles)

Voto di: Luisa De Martin



Eolo Awards 2014

Hanà e Momò - Principio Attivo Teatro

Hip - Anfiteatro

B come Babau - Guido Castiglia Nonosoloteatro

Voto di: Elena Scolari



Eolo Awards 2014

Un canto di Natale - Ca' Luogo D'arte 

Nato ieri - Eco di Fondo

Hanà e Momò - Principio Attivo Teatro

Voto di: Livia Clementi



Eolo Awards 2014

Fuori Misura - Quelli di Grock

Ab-normal life - Otto Panzer

Patatrak - Barabao Teatro

Voto di: Micaela Grasso



Eolo Awards 2014

Pop- Up - Teatro delle briciole/sacchi di sabbia

Unpopiuinlà - Cà luogo d'arte

Viaggio ad Auschwizt a/r - Il Melarancio

Voto di: Linda Eroli



Eolo Awards 2014

Ode alla vita - Compagnia Rodisio

sarebbe bello se... - Dottor Bostik

La peggiore - Fondazione Sipario

V
oto di: Nicoletta Cardone



Eolo Awards 2014

Ho visto poche cose quest'anno l'unico che mi ha convinto voto
Viaggio Auschwitz ar - Il  Melarancio

Voto di: Silvana Denaro


Eolo Awards 2014

Lulù - Latoparlato

Ciripiripì - Vivaoperacircus

Cenerentola -  Factory

Voto di: Stefania Baldassa



Eolo Awards 2014

Il tenace soldatino di piombo - Teatro delle apparizioni/Accettella teatro

B come babau - Guido Castiglia/Nonosoloteatro

Il gioco del lupo - Teatro Distinto

Voto di:  Francesco D’Agostino



Eolo Awards 2014

Ode alla vita - compagnia Rodisio

Un po' più in là  - Ca' luogo d'arte

La peggiore  -  Sipario Toscana

Voto di Giovanna Palmieri



Eolo Awards 2014

Premesso che lo scorso anno solare non ho visto molto (in sostanza, solo i lavori proposti a Segnali), e che la loro qualità era generalmente buona, dovendo operare una scelta, ceteris paribus ho ritenuto di privilegiare la fascia alta, cioè quella adolescenziale, quando i giovani fruitori hanno già l’età pere assistere a spettacoli non nati per un pubblico specifico, ma alcune tematiche del teatro ragazzi possono avere ancora un valore sociale o educativo (oltre che, ovviamente artistico). Riporto i tre titoli, con uno straccio di motivazione.

La peggiore -  di Fondazione Sipario Toscana

(ove la nitida scrittura di Donatella Diamanti, sostenuta da una efficace prestazione attorale, traccia il ritratto di due ragazze, per motivi diversi in fuga dalla società: una struttura drammaturgica punteggiata da momenti didascalici sulla condizione adolescenziale, come siparietti brechtiani, che esorcizzano la tentazione di un finale consolatorio.)

Gilgamesc - Mimmo Conte e della compagnia lucana Gommalacca Teatro. 

(Lo spettacolo tratta, anch’esso, in un prospettiva al maschile, il tema del disadattamento giovanile, mettendo in scena il confronto – a tratti scontro – fra due giovani emarginati: un cinese e un ragazzo del sud d’Italia, ognuno portatore di una sua propria cultura. L’epopea sumerica, cui si richiama il titolo, rimane sullo sfondo, come fascinoso ma vago paradigma di modelli di comportamento che, nell’eclisse dei valori della società contemporanea, ne riempiono i vuoti. Ne risulta uno spettacolo claustrofobico, a volte volutamente aspro e violento, che vede in scena lo stesso autore e regista, efficace contraltare del cinese Ye-He, e rivela nell’autore una conoscenza attenta e simpatetica degli ambienti del disagio e della deprivazione.)

È arrivato un gommone carico di europei - Elsinor

(Stefano Braschi e Andrea Soffiantini interpretano con efficacia la parabola un po’ surreale (ma neanche tanto) di un mondo rovesciato, ove gli europei del titolo sono emigranti clandestini, alla volta di un’Africa felix. I loro ricordi, le loro nostalgie, le loro fragilità, in uno scoperto gioco di specchi sulla realtà odierna, obbligano lo spettatore (dagli 11 ai 14 anni) a guardare con occhi diversi gli sbarchi a Lampedusa).

Voto di: Claudio Facchinelli



Eolo Awards 2014

Fuori Misura - Quelli di Grock

Uccello di fuoco - Art niveau

Viaggio ar Auschwitz - Il melarancio

Voto di: Mario Bianchi






Stampa pagina  Link alla pagina

Segnala questo articolo ad un amico:

Tuo nome

Tua mail

Nome amico

Mail amico




Torna alla lista