.
Eolo
stelle lontane
PUERILIA:Le giornate di puericultura teatrale dirette da Chiara Guidi a Cesena
DALL'1 AL 25 MAGGIO

PUERILIA

giornate di puericultura teatrale

dirette da Chiara Guidi nella città di Cesena

Teatro Comandini, Biblioteca Malatestiana, [NON]Museo


Cesena. In un teatro della città – ricavato dagli androni vasti di una scuola del primo Novecento – si prepara per i bambini l’esperienza scenica, e per tutti il varco nell’infanzia. Puerilia, giornate di puericultura teatrale dirette da Chiara Guidi – 1/25 maggio 2015 – sono il disegno di un viaggio, l’apparecchiatura di uno spazio e di una dimensione sospesa per accogliere l’incontro tra arte e infanzia e scoprirne i nodi profondi. Articolate nella forma scatenante di una collisione primaverile tra il teatro e la scuola – con spettacoli, racconti, film, dialoghi, laboratori, installazioni e con una festa finale – le giornate di Puerilia invitano a un’esperienza dal valore iniziatico, che svela con grazia un segreto silenzioso e un sapere antico ponendosi al fondo la domanda di cosa perda la nostra società se allontana l’arte, se la vive unicamente nel consumo.

L’unicità del metodo di Chiara Guidi – che con la Socìetas Raffaello Sanzio da più di vent’anni ha messo a punto un lavoro di teatro con i bambini – viene svelata passo dopo passo: nella sua misura errante, nell’intuizione di un’infanzia del teatro e nella necessità di vivificare l’origine dell’atto creativo. Gli insegnanti sono chiamati al silenzio, i bambini a giocare, tutti quanti a interrogarsi sulla nascita della bellezza. Quando il Teatro Comandini aprì le sue porte all’infanzia, nel 1995, con la Scuola Sperimentale di Teatro Infantile, prese il via un’esperienza unica per la città di Cesena e per la scena teatrale non solo italiana. Esperienza che si è sviluppata in diverse forme esportando il proprio sapere in molte parti del pianeta. È così che quest’anno si festeggia, tra le altre cose, lo spettacolo Buchettino (16 e 17 maggio), creato dalla Socìetas vent’anni fa.

Oggi Chiara Guidi sperimenta il suo metodo errante cercando una relazione tra attori, educatori e bambini sul terreno delle arti performative per invertire, errando, la dinamica didattica, ovvero andare da ciò che si conosce a ciò che non si conosce. In questo modo il teatro aderisce alla forma di conoscenza inventiva e pragmatica praticata dai bambini, rifiutando lo stereotipo della fantasia infantile per assumere la procedura primitiva di uno sguardo tattile. L’esperienza del metodo errante porterà, nel programma di Puerilia, all’allestimento dello spettacolo La terra dei lombrichi (9 e 10 maggio).

Realizzata da Socìetas Raffaello Sanzio – con il sostegno del Comune di Cesena/Assessorato alla Cultura e Promozione e della Regione Emilia Romagna, e con la collaborazione di Teatro Bonci/Emilia Romagna Teatro Fondazione, Biblioteca Malatestiana, Katrièm Associazione, Freddanotte, Coop Adriatica, Centrale del Latte di Cesena e Natura&Vita – questa nuova edizione di Puerilia (la quinta) è articolata intorno a una domanda sul racconto come “varco che mette al mondo” ed è segnata da una neonata collaborazione con il [NON]Museo e con la Biblioteca Malatestiana di Cesena includendo nel programma anche attività proposte o realizzate da queste realtà cittadine impegnate in uno scavo nel mondo dell’infanzia. Puerilia 2015 si compone quindi di spettacoli della Socìetas Raffello Sanzio e del Teatro delle Briciole/Solares delle arti, film di animazione di Simone Massi e laboratori di Chiara Guidi al Teatro Comandini; dialoghi alla Biblioteca Malatestiana (con Franco Lorenzoni, Roberta Passoni, Cécile Le Roux, Viviana Gravano); racconti a cura di Chiara Guidi alla Malatestiana Ragazzi; oltre a laboratori, proiezioni e installazioni a cura dell’Associazione Katrièm al [NON]Museo e a una festa musicale a cura di Freddanotte.

Puerilia è  un luogo dove, da alcuni anni,  ho nascosto una domanda, sempre la stessa eppure sempre diversa, che lega l’arte alla cultura dei bambini. Quest’anno la domanda interroga il racconto. Come può l’arte del racconto resistere allo sguardo dei bambini?

Il racconto, come Puerilia lo intende, apre un varco. Non è un percorso che fornisce spiegazioni o intrattiene o lancia moniti, ma apre e mette al mondo. E lo fa recitando! Per questo occorre imparare a recitare. Bisogna fare esercizio: ripetere dei nomi, trovare un’espressione, cercare per la voce una foresta di immagini invisibili…

Tutto in modo eccessivo, tutto in modo insufficiente. Non perché ciò che si racconta  sia indicibile o inconoscibile, ma perché il racconto, inteso come lo intende Puerilia, è un varco. E per aprirlo non è sufficiente descriverlo, ma occorre recitarlo, cioè farlo, sapendo bilanciare le proprie forze e imparandone la misura da soli.

Come cercano di fare i bambini quando si apprestano a conoscere le cose del mondo.

Chiara Guidi


Venerdì 8 maggio

ore 17.30 - dialogo

Biblioteca Malatestiana - Sala Lignea

Bambini che pensano, leggono, narrano tanto

Dialogo con Franco Lorenzoni, Roberta Passoni, Céline Le Roux

coordina Agnese Doria

in collaborazione con Katrièm Associazione


Sabato 9 maggio

ore 16.00 - spettacolo per adulti e bambini dagli 8 anni

ore 17.30 - spettacolo per adulti e bambini dagli 8 anni

Teatro Comandini

Chiara Guidi/Socìetas Raffaello Sanzio

La terra dei lombrichi. Una tragedia per bambini

da Alcesti di Euripide


ore 16.00 - laboratorio per bambini dai 7 ai 13 anni

ore 17.00 - laboratorio per bambini dai 3 ai 6 anni

[NON]Museo

Capire l’arte?

Laboratorio sull’arte contemporanea

a cura di Valentina Pagliarani, Leslie Silvani, Fabiola Tinessa

nell’ambito della sezione Il [NON]Museo con Puerilia


Domenica 10 maggio

ore 16.00 - spettacolo per adulti e bambini dagli 8 anni ore

17.30 - spettacolo per adulti e bambini dagli 8 anniTeatro Comandini

Chiara Guidi/Socìetas Raffaello Sanzio

La terra dei lombrichi. Una tragedia per bambini

da Alcesti di Euripide

ore 16.00 - laboratorio per bambini dai 7 ai 13 anni

ore 17.00 - laboratorio per bambini dai 3 ai 6 anni

[NON]Museo

Capire l’arte?

laboratorio sull’arte contemporanea

a cura di Valentina Pagliarani, Leslie Silvani, Fabiola Tinessa

nell’ambito della sezione Il [NON]Museo con Puerilia


Venerdì 15 maggio

ore 17.30 - dialogo

Biblioteca Malatestiana

Il varco del racconto

Dialogo con Viviana Gravano

coordina Roberta Ioli

in collaborazione con Katrièm Associazione


Sabato 16 maggio

ore 16.00 - spettacolo per adulti e bambini dagli 8 anni

ore 18.00 - spettacolo per adulti e bambini dagli 8 anni

Teatro Comandini

Socìetas Raffaello Sanzio

Buchettino

da Le petit poucet di Charles Perrault


ore 17.30 - racconto

Teatro Comandini

Sono qui dietro di te. Come mettere in scena un’idea senza spiegarla

esito del corso di aggiornamento di Chiara Guidi per insegnanti, con l’aiuto di molti bambini


Domenica 17 maggio

dalle 15.00 alle 18.00 - installazione per adulti, ragazzi e bambini dai 3 anni

[NON]Museo

Della terra. Installazione sonora per tavolo tellurico

a cura di Enrico Malatesta e Valentina Pagliarani


dalle 15.00 alle 18.00 - installazione per adulti, ragazzi e bambini dai 3 anni

[NON]Museo

Oggetti che narrano. Installazione partecipativa e laboratorio

da Messo a dimora di Giorgia Valmorri

a cura di Giorgia Valmorri e Leslie Silvani


dalle 15.00 alle 18.00 - per adulti, ragazzi e bambini

[NON]Museo

Filosofare. Un documentario sul pensiero infantile

di Alcantara Teatro

nell’ambito della sezione Il [NON]Museo con Puerilia


ore 16 – spettacolo - per adulti e bambini dagli 8 anni

Teatro Comandini

Socìetas Raffaello Sanzio

Buchettino

da Le petit poucet di Charles Perrault


ore 17.00 - spettacolo - per bambini dai 3 ai 7 anni

Teatro Comandini

Teatro delle Briciole/Solares Fondazione delle arti

Con la bambola in tasca

ispirato alla favola Vassilissa la bella di Alexander Afanasiev


Sabato 23 maggio

dalle 21:00 - film di animazione e festa

Teatro Comandini

Freddanotte

ore 21.00 Nuvole e mani, film di animazione di Simone Massi (Edizioni Minimum Fax)

a seguire dj set, liveset, performance


Informazioni e prenotazioni spettacoli, racconti, dialoghi e laboratori di Chiara Guidi

Socìetas Raffaello Sanzio

tel. +39 0547 25566 (lun. - ven. dalle 9.00 alle 17.00)

email prenotazioni@raffaellosanzio.org

fb PUERILIA festival di puericultura

raffaellosanzio.org


Puerilia 2015 è realizzato da Socìetas Raffaello Sanzio,

con il sostegno di Comune di Cesena/Assessorato alla Cultura e Promozione della Regione Emilia Romagna

con la collaborazione di Teatro Bonci/Emilia Romagna Teatro Fondazione, Associazione Katrièm, Biblioteca Malatestiana, Freddanotte, Coop Adriatica, Centrale del Latte di Cesena, Natura&Vita.



Stampa pagina  Link alla pagina

Segnala questo articolo ad un amico:

Tuo nome

Tua mail

Nome amico

Mail amico




Torna alla lista