.
Eolo
assitej
EuroPuppetFestiValsesia
Dal28 Giugno al 5 luglio

Il Festival Itinerante Europeo di Teatro di Figura per Bambini, Ragazzi, Famiglie e Adulti EuroPuppetFestiValsesia, organizzato dall’Associazione Culturale La Bottega Teatrale, è arrivato alla sua Ottava Edizione. E’ un atteso appuntamento che apre l’estate valsesiana da ormai 8 anni e che scorre lungo l’Alta Valsesia, coinvolgendo nel 2015 i Comuni di Balmuccia, Campertogno, Civiasco, Varallo (presenti sin dalla prima edizione), Mollia, Riva Valdobbia (rientrato quest’anno), Scopa, Scopello.     
A Varallo sono ubicati due degli spazi prestigiosi per le rappresentazioni ed i laboratori: il Palazzo dei Musei, sede della Pinacoteca e Palazzo Racchetti, sede della Biblioteca Civica “Farinone-Centa”, oltre alla conferma, dopo l’esordio dello scorso anno, del Centro Famiglia L’Abbraccio a Villa Becchi.
 
Il Festival quest’anno si è mosso su quattro direttrici, di cui una dettata dalla scelta della mascotte di quest’anno e dal laboratorio sul Supervulcano dello scorso anno. Abbiamo cercato e voluto uno spettacolo su e con il Fuoco. Ma volevamo un gioco, non una cosa impegnata e lo abbiamo trovato a Genova. La compagnia “Teatro Scalzo” ci porta una DANZA DELLE STREGHE tutta da godere con le luci dei loro fuochi. La Seconda vuole guardare anche un po’ nel mondo degli adulti.     La programmazione, di conseguenza, vede anche spettacoli per adulti ed in particolar modo lo spettacolo di chiusura, AMOOORE,  della compagnia francese “Filles en Tropiques” di Parigi impegnata in un divertissement sull’amore tutto da vedere e da godere.     Pensiamo che il nostro pubblico sia oramai maturo per affrontare anche argomenti legati all’amore. Un gioco.
Ma abbiamo pensato ad un altro gioco teatrale per i ragazzi più cresciuti e per gli adulti con la compagnia “Santibriganti” di Torino che ci farà divertire con lo spettacolo FRATTAGLIE tratto da canovacci della Commedia dell’Arte. Uno spettacolo in maschera per recuperare la mamma di tutte le arti.
La terza vuole prendere in esame il tema dell’alimentazione e dell’integrazione razziale, due argomenti attualissimi e che vogliamo contribuire a sviluppare nel nostro piccolo con gli spettacoli della nostra compagnia “La Bottega Teatrale”,  LA FAME DI ARLECCHINO e MAGHREB. Oltre ad ospitare una FIABA DEI SAPORI del “Teatrino dell’Es” di Villanova di Castenaso (BO).
La quarta rivolge uno sguardo alle favole e alla tradizione burattinesca italiane tutte splendidamente rivisitate.
 
Giuseppe Cardascio e Salvatore Varvaro condividono la direzione artistica del Festival - che prevede ben diciannove rappresentazioni, nelle quali saranno coinvolte 17 compagnie italiane, due straniere (“Chumbala Cachumbala” di Città del Guatemala e “Filles en Tropiques” di Parigi) e l’Italo-Venezuelana “Mosaicoarte”.




Stampa pagina  Link alla pagina

Segnala questo articolo ad un amico:

Tuo nome

Tua mail

Nome amico

Mail amico




Torna alla lista