.
Eolo
assitej
LA RECENSIONE VINCINTRICE AI TEATRI DEL MONDO
A PORTO SANT'ELPIDIO IL TRADIZIONALE CONCORSO TRA I RAGAZZI

I TEATRI DEL MONDO
festival internazionale del teatro per ragazzi

UNA RECENSIONE PER IL FESTIVAL - ANNO 2015

VINCITORE

L’INCANTO DEL TEATRO


Ed eccomi qua! Come ogni anno a Porto Sant’Elpidio ad assistere ad un evento veramente straordinario: un festival di dieci giorni in cui si susseguono un gran numero di spettacoli. Ognuno di questi offre qualcosa al pubblico, qualcosa che solo il teatro sa offrire: la narrazione, il divertimento, la comicità, ma soprattutto la passione degli attori ed anche del pubblico.

Efin da piccola che seguo questo festival e, devo dire, in tutti gli spettacoli che ho visto non uno mi ha mai annoiato, anzi, tutti mi hanno lasciato dentro, chi più chi meno, un pizzico di magia, un podella loro immaginazione, per aiutarmi a volare con la fantasia in mondi che solo se ci credi veramente li puoi vedere e immaginare . . . .


Gentile pubblico, buona sera!!!!

Le luci si accendono e lo spettacolo comincia!!!

MOzTRI!!

Ecco il titolo dello spettacolo che mi è piaciuto tantissimo!  La storia di Tobia, un bambino di poche parole e che ama stare da solo a disegnare mostri, con la sua fantasia e la sua immaginazione come uniche compagne.

Nonostante le sgridate dei genitori e della maestra Antonella, Tobia continua a fantasticare, superando ostacolo dopo ostacolo. Quel bambino alla fine dimostra a tutti che l’immaginario è possibile, basta solo crederci fortemente, dimostra che anche nel tuo piccolo puoi essere grande.

Disegno mostri perchè mi fanno compagnia; perché non sono razzisti, mangiano tutti; per non annoiare i fogli con i soliti disegni.

Uno spettacolo di attori, pupazzi e proiezioni che ti aiuta a credere in te stesso e ti apre un nuovo mondo: quello del tuo cuore.

Quindi alla fine vorrei dire a tutti: lasciatevi trasportare e, mi raccomando, non cercate di fermarvi.


LUCIA PAOLINELLI


Anni 12, Osimo (AN)



Menzione della Giuria a:


LA MAGIA DEL TEATRO

Quando guardo uno spettacolo vengo trasportata in un mondo dove tutto può succedere. Cavalieri, animali, principesse, cacciatori entrano nella mia testa e, dopo aver riso, pianto, essermi emozionata ,torno nella sedia dove è cominciato tutto!!

Prima di riprendermi completamente passano un paio di secondi, poi ci ripenso e mi stupisco di come delle persone riescono a farci sognare, sia grandi che piccini. Ieri sono andata a vedere “Yo Yo Piederuota” e ho capito quanto sia bello essere diversi, quello spettacolo mi ha aperto gli occhi, mi ha liberato la mente senza dimenticare di farmi emozionare.

Questo è il teatro per me.


MICHELA TOMASICCHIO

anni 10, Roma



Stampa pagina  Link alla pagina

Segnala questo articolo ad un amico:

Tuo nome

Tua mail

Nome amico

Mail amico




Torna alla lista