.
Eolo
festival/vetrine
PERIPICCOLI A MONSERRATO/CAGLIARI
DAL 10 AL 13 NOVEMBRE ORGANIZZATO DA IS MASCAREDDAS


Appuntamento a Monserrato, in provincia di Cagliari, per fare il punto sul teatro ragazzi in Italia e in Sardegna. Da giovedì 10 a domenica 13 novembre il teatro MoMoTI della compagnia Is Mascareddas ospita “Peripiccoli”, quattro intense giornate articolate in una vetrina concorso per produzioni isolane, un convegno e workshop per insegnanti.

Nove le compagnie in gara nell’iniziativa inserita nel cartellone del Grande Teatro dei Piccoli, la stagione teatrale per famiglie targata Is Mascareddas alla sua tredicesima edizione al MoMoTI fino al 29 dicembre, e iscritta come evento decentrato nell’hinterland di Cagliari nella seconda edizione di 10 NODI, rete dei festival d’autunno nella città capoluogo.

Apre la competizione teatrale, giovedì 10 novembre alle 15, il gruppo di Carbonia La Cernita Teatro nello spettacolo “La storia di Iqbal”. Venerdì 11 novembre spazio a tre spettacoli: alle 9 “Occhiopinocchio” della compagnia di Elmas Il salto del delfino, alle 12.30 la formazione di Mogoro Teatro Tragodia, con la pièce “Alice” e alle 17 Ilfilodeldiscorso di Sassari con lo spettacolo “Estroverdi”. Sabato 12 novembre una seconda terna di spettacoli: alle 9 il gruppo di Quartu Sant’Elena Actores Alidos con “Il brutto anatroccolo”, alle 12.30 Un Chapiteau Parapluie, di Loiri San Paolo, in gara con “Clown vola!”, alle 17 i carlofortini Botti du Shcoggiu con “Il principe vagabondo che cercava il paese dove la morte non può entrare". Domenica 13 novembre in scena due compagnie di Cagliari: alle 10 Teatro dall'Armadio nello spettacolo “I canti di tuttestorie” e alle 12 Theandric con “La storia di Azur e Asmar”. Il programma di rappresentazioni è aperto agli insegnanti e ai loro alunni, agli operatori culturali, agli amministratori locali e agli spettatori del Grande Teatro dei Piccoli.

Le nove produzioni saranno passate al vaglio di una qualificata giuria composta da sette esperti: Mario Bianchi, direttore della rivista online di teatro ragazzi Eolo; Giampaolo Bovone, presidente dell’Associazione Peppino Sarina – amici del Burattino (Alessandria) e direttore didattico; Valeria Ciabattoni, direttore artistico del Circuito Teatrale Regionale Sardo Cedac Sardegna; Alfonso Cipolla, direttore dell’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare di Grugliasco (Torino) e critico teatrale; Alberto Jona, condirettore della compagnia di Torino Controluce Teatro d’ombre, cantante lirico e docente di Letteratura Poetica e Drammatica e Storia del Teatro Musicale presso il Conservatorio Giorgio Ghedini di Cuneo; Massimo Mancini, direttore generale del Teatro di Sardegna; Roberto Piaggio, autore, regista e condirettore del Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia e Donatella Pau direttore artistico di Is Mascareddas.
 
Le due proposte giudicate più interessanti verranno proclamate a chiusura della vetrina concorso - domenica 13 ottobre alle 16 -  in una cerimonia di premiazione. Gli spettacoli vincitori si aggiudicheranno il loro inserimento nel cartellone del Grande Teatro Dei Piccoli in programma il prossimo anno.
 

La quattro giorni di spettacoli - ideata con l’obiettivo di rivitalizzare il panorama regionale del teatro ragazzi e al contempo fornire un’occasione di aggiornamento per i docenti delle scuole  è  aperta giovedì 10 novembre, dalle 11 alle 14, da un incontro-dibattito sul teatro per ragazzi in Sardegna “ fra utopia e sopravvivenza”. Il convegno vede la partecipazione dei giurati della vetrina-concorso, dell’assessorato regionale della Pubblica Istruzione, presente con un suo rappresentante.
 
Ulteriore nuovo tassello della manifestazione è un ciclo di quattro workshop riservati agli insegnanti condotti da altrettanti giurati della vetrina concorso: “Oggetti per l’immaginario”, un excursus sul teatro d’oggetti a cura di Roberto Piaggio; “Usare la voce”, un breve incontro per avvicinarsi ai fondamenti della fonazione e della respirazione e per imparare a "giocare" con la voce, a cura di  Alberto Jona; “L’importanza del teatro come ricerca della bellezza”, a cura di Mario Bianchi, per approfondire le varie forme di teatro proposte ai ragazzi e i vari approcci possibili ad uno sguardo più consapevole verso le arti figurative, anche in relazione agli spettacoli proposti, “Leggere uno spettacolo teatrale”, a cura di cura di Alfonso Cipolla, per analizzare gli elementi che compongono uno spettacolo dalla drammaturgia alla scenografia, al disegno luci alle musiche e all’interpretazione.
 
Il pacchetto di iniziative, che comprende i workshop, l’incontro-dibattito sul teatro per ragazzi in Sardegna “fra utopia e sopravvivenza” e la visione dei nove spettacoli, è riconosciuto dall’Ufficio Scolastico Regionale della Sardegna come corso di aggiornamento per il personale docente.
Per informazioni e iscrizioni telefonare ai numeri 070 58 39 72 – 337 144 61 11 o scrivere a ismascareddas@tiscali.it.



Stampa pagina  Link alla pagina

Segnala questo articolo ad un amico:

Tuo nome

Tua mail

Nome amico

Mail amico




Torna alla lista