eolo | rivista online di teatro ragazzi
assitej
S.O.S. TEATRO DELLE BRICIOLE
SE IL TEATRO DELLE BRICIOLE CHIUDESSE SAREBBE UNA TRAGEDIA PER IL TEATRO RAGAZZI ITALIANO

FACCIAMO IN MODO CHE NON AVVENGA
ECCO LA NOTIZIA RIFERITA SU REPUBBLICA PARMA

Si chiude l’esperienza di una direzione che ha espresso fino ad oggi la volontà di custodire un’identità culturale condivisa in piena consapevolezza con la città, con un pubblico di tutte le età, con il mondo della scuola".

È il passaggio della lettera che Flavia Armenzoni, Beatrice Baruffini e Alessandra Belledi hanno deciso di inviare "al caro pubblico, agli insegnanti, al mondo della scuola, a chi ha a cuore l’infanzia, ai colleghi, ai lavoratori, agli artisti, a voi cittadine e cittadini".

Un modo per chiarire la lunga vicenda del Teatro delle Briciole che non ha ancora trovato un punto di accordo nonostante i buoni propositi espressi da più parti.

"La situazione d’impossibilità della prosecuzione della nostra direzione artistica e organizzativa si è, ora, definitivamente chiarita. Ciò a causa della mancanza delle condizioni necessarie per poter gestire in termini di credibilità e affidabilità l’intera e complessa stagione 2019/2020 del Teatro delle Briciole: le rassegne al Teatro al Parco, l’attività di produzione e formazione, il tour nel territorio nazionale e internazionale".

"Termina il nostro percorso pensato e desiderato per un Centro di produzione teatrale per le nuove generazioni tra i più importanti in Europa, il più finanziato in Italia, con bilanci da sempre in equilibrio, nutrito di una storia dalle radici profonde (più di quaranta anni di vita) ma costantemente attento al ricambio generazionale".