.
Eolo
festival/vetrine
RITORNA IL FESTIVAL DI PADOVA
DAL 27 SETTEMBRE AL 30 NOVEMBRE


TORNA ANCHE QUEST'ANNO

AL 
PICCOLO TEATRO DON BOSCO (VIA ASOLO 2, PD)  

IL FESTIVAL DI TEATRO RAGAZZI PIÙ ANTICO D'ITALIA…


ECCO A VOI IL PROGRAMMA DELLA 

33° EDIZIONE:


PREMIATA DITTA SCINTILLA, IL CARROZZONE DELLE MERAVIGLIE


Teatro Pirata di Jesi (AN)

 

Sabato 27 settembre ore 16.00

Domenica 28 settembre ore 10.30 e ore 16.00
 


Avete mai visto come si monta un carrozzone delle meraviglie? Ebbene, questa volta lo vedrete fare davanti ai vostri occhi e potrete scoprire… cose improbabili: assisterete alla mirabolante storia del primo Uomo Cannone, toccherete con mano la barba della Donna Barbuta, vedrete l’Uomo Invisibile… I due abili ambulanti-ciarlatani racconteranno la vita di questi “esseri particolari”… ma sarà vero o falso, finzione o realtà?
Certo è che il modo caratteristico con cui i Fratelli Mario e Vittorio Scintilla le illustrano è davvero spassoso. Si tratta di un racconto mirabolante, comico, divertentissimo, pieno di ironia e di ritmo, in cui gli attori vengono di volta in volta affiancati da burattini, pupazzi, oggetti ed effetti speciali. 

 

Non ci resta che ridere!


BALÙ NON DORME PIÙ

Talia - Le maschere (Roma)


Sabato 4 ottobre ore 16.00

Domenica 5 ottobre ore 10.30 e ore 16.00

 

Nella lontana tundra siberiana, l’inverno tarda ad arrivare e il piccolo Balù proprio non vuole saperne di andare in letargo.
Per cercare di addormentarlo Mamma Orsa e Papà Orso fanno come tutti i genitori: attingono dal loro repertorio di favole qualche nuovo racconto che possa conciliare il sonno al loro piccolo. Intanto, fuori dal loro igloo, i ghiacci continuano a sciogliersi… ecco perché Balù non va più in letargo! La causa è l’aumento della temperatura e quindi il ritardo del sopraggiungere dell’inverno!
Allora i due genitori, a turno, raccontano la storia della strano scienziato acchiappa nuvole e di suo figlio, della Regina dei ghiacci dal cuore gelido…

 

Uno spettacolo delizioso su un tema di grande rilevanza adatto anche ai più piccini.


IL SOGNO DI ROSASPINA

Mutamenti/Teatro Civico 14 (Caserta)


Sabato 11 ottobre ore 16.00

Domenica 12 ottobre ore 10.30 e ore 16.00

 

Chi è la persona più importante di una grande festa? Il cuoco ovviamente! Che racconterà, a modo suo, la celebre favola, giocando con bauli, che diventano via via vari contenitori. Quello che ci narra è soprattutto ciò che succede a Rosaspina dopo che è stata punta dal fuso dell’arcolaio e cade addormentata. Beh, certo, sogna! Sogna per 100 anni! Incontra personaggi nuovi, inventati dalla sua instancabile fantasia, finché arriva il principe, la storia continua, scocca l’amore…. 
 

ma quel sogno, quel lungo sogno, non la abbandonerà mai più, diventerà racconto, filastrocca, favola per i suoi figli e per tutti i bambini.


DIAPASON: CLOWN IN MUSICA

ICIRCONDATI Senigallia (AN)


Sabato 18 ottobre ore 16.00

Domenica 19 ottobre ore 10.30 e ore 16.00

 

Due attori che vivono in un baule viaggiante, due strumenti musicali, un clarinetto e una fisarmonica, due maschere che servono la scena ma che non riescono mai ad incontrarsi… una piccola orchestra in cui diverse partiture danno vita ad un’armonia composta da comicità e melodie. Uno spettacolo divertentissimo, sorprendente, spericolato: tra musica, gag e acrobazie questi due poliedrici protagonisti creano un assurdo e abilissimo gioco teatrale dove ogni logica e prospettiva viene continuamente cambiata, lasciando a bocca aperta il pubblico di tutte le età, in un carnevale di comicità fatto di musica, di verità, di suoni, di oggetti, di gestualità, di inventiva.
 

Spettacolo vincitore del Milano clown festival, e della giuria dei bambini di Palla al Centro, Diapason arriva a Padova sperando di fare il tris!


PIACERE, GIANNI!

Samantha Oldani e Mauro Caminati
in collaborazione con
Manicomics Teatro e Raffinerie Cobaiasci (PC)


Sabato 25 ottobre ore 16.00

Domenica 26 ottobre ore 10.30 e ore 16.00

 

Piacere, Gianni! Gianni chi? Il grande maestro della fantasia, che attraverso le sue poesie, i racconti e le filastrocche ha tinteggiato un mondo straordinario. Qui il nostro Gianni, che vende magnifici fiori, dopo che, per anni, incontra la “vecchia” Ada che vuole solo rose appassite, decide, grazie anche agli incitamenti dei piccoli spettatori, di seguirla per scoprire la sua incredibile storia.
È così che ci troviamo in uno strano giardino, sospeso nel tempo, tutto in bianco e nero e con una Ada “giovane” in cerca di felicità. 

 

Ma a volta basta aprire il cancello giusto, quello della fantasia… e tutto torna a fiorire. Come? Lo vedremo a teatro!


NESSUN DORMA!
LA FAVOLA DELLA PRINCIPESSA TURANDOT

Teatro Linguaggi di Fano (PU)


Sabato 1 novembre ore 16.00

Domenica 2 novembre ore 10.30 e ore 16.00

 

Siamo in Cina dove la bella Turandot, la principessa cinta di gel, dovrà andare in sposa a colui che saprà risolvere tre enigmi. Chi non ci riuscirà verrà decapitato! A raccontare la favola della principessa, questa volta sarà proprio lui, il boia, colui che è costretto a tagliare le teste dei giovani sfortunati pretendenti, mentre, in realtà, vorrebbe storie d’amore a lieto fine. Alla difficile prova si presenta anche Calaf, un giovane principe, che di Turandot si innamora follemente, tenta la prova e… Sì, la storia è conosciuta, ma preferiamo non svelare tutto: assicuriamo, invece, che la messa in scena è davvero estremamente originale: 
 

una pagoda bianca che si trasforma nei vari spazi del racconto, mescolando ombre cinesi, pantomima, immagini video, melodie, canto, danza… emozioni...


C'ERA UNA VOLTA UN RE… NO!
C'ERA UNA VOLTA UNA PRINCIPESSA

Teatro dell'Orsa (RE)


Sabato 8 novembre ore 16.00

Domenica 9 novembre ore 10.30 e ore 16.00

 

L’anno scorso gli attori del Teatro dell’Orsa ci hanno incantato con le storie di Rodari, quest’anno ci fanno crescere con altri, intelligenti, divertenti racconti. Basta con i soliti re-padroni, basta con i soliti (spesso banali) principi azzurri, basta con le principesse deboli e languide! Basta! Pure questa volta le storie sono tante ma non ci sono solo quelle di principesse cacciate per avere parlato al momento sbagliato, di fanciulle da conquistare con un dono, ma anche di principesse regine del proprio destino, che non hanno bisogno di castelli e doni speciali per sentirsi preziose. 
 

Ancora un incanto con storie per sorridere e tessere parole che ci ricordano il catalogo dei nostri destini, con e senza cavalieri, fuori e dentro i castelli.


ASPETTANDO IL VENTO

Thalassia Teatro (BR)


Sabato 15 novembre ore 16.00

Domenica 16 novembre ore 10.30 e ore 16.00

 

L’avventura, il mistero, il coraggio, la scoperta, l’amicizia, tutto racchiuso in un racconto straordinario nella natura. Costruito con cura su un testo piacevolissimo, ordinato, pungente, elegante e spiritoso, lo spettacolo riesce a emozionare tutti, bambini e adulti, risvegliando quell’importantissima facoltà umana, troppo spesso sopita (anche nei più piccoli), che è la fantasia strumento indispensabile alla vita! Il bravissimo Luigi, con naturalezza e precisione, sostiene meravigliosamente tutti i personaggi del racconto, all’interno di una scenografia sobria, ma molto suggestiva, ambientata tra le canne e la vegetazione di uno stagno dove si avvicendano uccelli migratori.
 

Aspettando il vento… Che vento? Quello giusto, quello che ti dice che devi partire, per nuove terre, per nuovi orizzonti.


PINOCCHIO
E IL DIRITTO A NON ESSERE UN BURATTINO

Teatro Lanciavicchio da Avezzano (AQ)


Sabato 22 novembre ore 16.00

Domenica 23 novembre ore 10.30 e ore 16.00

 

Il libro per l'infanzia più conosciuto al mondo non aveva certo bisogno di un nuovo spettacolo teatrale, direte voi, cari piccoli spettatori. No, ragazzi, avete sbagliato: c'era una volta... un nuovo spettacolo teatrale che prova a dare ai geppetti, alle fate, ai gatti e alle volpi, ai grilli parlanti, alle balene, alla giustizia e a tutti gli altri una nuova possibilità di relazione con Pinocchio e il suo essere diverso. Ci troviamo in tribunale, con l’imputato Pinocchio, dove un Giudice (un po’ strano a dire il vero) fa testimoniare i vari personaggi della celebre storia. 
 

Ma di questo processo non vi diciamo proprio nulla: la giuria non va condizionata! Non perdete la cronaca di questa singolare udienza!


ZITTI ZITTI

Actores Alidos di Quartu (CA)


Sabato 29 novembre ore 16.00

Domenica 30 novembre ore 10.30 e ore 16.00

 

Un creatore, un po’ goffo ed eccentrico, in un giorno di noia mortale crea l’uomo. E, dopo qualche tentativo mal riuscito (ops!) gli mette accanto una donna. E che donna! Uniti in matrimonio i due vivono felici e contenti… e si moltiplicano. Dalla prima genia salta fuori un’umanità genuina e naif: bimbi, mamme, operai, vecchietti, ragazzi, tutti quanti a vivere la routine della vita con i suoi bellissimi imprevisti tra notti insonni, capricci tra le corsie di un supermercato, ragazzi travolti da tecnologie spersonalizzanti, gente comune che si trova in situazioni paradossali e ridicole alle prese con esigenze primordiali o amori mai sopiti. Un divertente specchio in cui ognuno si riconosce e impara a ridere di sé. 
 

Le bravissime attrici incantano e divertono gli spettatori ad ogni respiro aprendo menti e cuori anche grazie alla forte componente sonora e musicale.



Facebook
Facebook
Sito Web
Sito Web
Google Plus
Google Plus
Twitter
Twitter
Teatro Ragazzi G. Calendoli ONLUS

Per informazioni: 

info@teatroragazzi.com

Uffici                             049.8808792
Micaela Grasso          393.9812287
Renata Rebeschini   335.277788

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui



Stampa pagina  Link alla pagina

Segnala questo articolo ad un amico:

Tuo nome

Tua mail

Nome amico

Mail amico




Torna alla lista