.
Eolo
assitej
ECCO IL FESTIVAL INCANTI A TORINO
DALL'8 AL 15 OTTOBRE TRA TORINO GRUGLIASCO E ON LINE


La direzione artistica ha deciso di stringere i denti e far buon viso a cattivo gioco e, sin dal confinamento, ha cercato modi di preservare e reinventare il Festival, ormai uno dei veterani nel panorama europeo per quanto riguarda il Teatro di Figura.

Grazie al progetto Incontra Incanti ha discusso e ripensato con il pubblico e gli artisti il festival definendo così l’edizione 2020. Le principali modifiche decise per questa speciale edizione, a parte aver rimandato alla edizione 2021 gran parte delle compagnie straniere, sono state quelle di proseguire la programmazione “oltre” le date del festival, grazie all’aiuto della Fondazione TRG, per conservare il progetto La Spagna a Incanti, che ha ricevuto il sostegno del Ministero della Cultura spagnolo e organizzare la partecipazione a distanza proponendo al pubblico di andare a spiare il teatro di figura Dietro le Quinte grazie a una serie di appuntamenti online.

Quanto al programma live, Incanti inaugura al Teatro Astra, grazie alla collaborazione con il TPE, con lo spettacolo Waterpeace nato all’INDA (Accademia del Dramma Antico di Siracusa) come progetto sociale e artistico di un gruppo di allievi diplomati ripensato per questa edizione speciale di INCANTI con la partecipazione straordinaria di Moni Ovadia e le ombre di Controluce Teatro d’Ombra, compagnia organizzatrice e fondatrice del festival dal 1994.

Il festival continua poi alla Casa del Teatro con altri grandi del teatro di figura italiano e due prime assolute: l’ultimo spettacolo di Tonino Murru di Is Mascareddas e lo spettacolo/studio ispirato al libro Le venti giornate di Torino di Giorgio De Maria di Controluce. Molti gli altri progetti che stanno attorno a Incanti quest’anno, in parte dal vivo in parte online: il Progetto Cantiere, Dietro le Quinte, Incontra Incanti, i Workshop di Agnes Limbos e Ariel Doron e l’installazione/omaggio a Rodari.

Infine grazie agli enti che sostengono INCANTI e permettono, malgrado tutto, che anche questa edizione speciale abbia luogo: il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, la Regione Piemonte, la Città di Torino, la Compagnia di San Paolo, la Fondazione CRT, il Comune di Grugliasco, la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani ONLUS, il Teatro Piemonte Europa e il Museo Nazionale del Cinema.


Stampa pagina  Link alla pagina

Segnala questo articolo ad un amico:

Tuo nome

Tua mail

Nome amico

Mail amico




Torna alla lista